Scuola Superiore Europea di Counseling Milano

logo cnupi

Counseling

  • Elisa Viani

    Counselor diplomato Aspic e formatore per il master triennale in counseling pluralistico integrato organizzato da Aspic Milano. Operatore di pet therapy e di didattica con gli animali con approccio cognitivo zooantropologico e formatore in zooantropologia applicata. Istruttore cinofilo in formazione, frequentante il master in istruzione cinofila con approccio cognitivo zooantropologico presso la Facoltà di veterinaria dell’Università degli studi di Parma.

  • Aspic Milano

    Aspic Milano è presente sul territorio dal 1997 e promuove la cultura e la professione di Counseling quale strumento, sia nel sociale che nel privato, di miglioramento del benessere e della qualità di vita.
    Questo attraverso:

    I nostri principi

    Aspic Milano propone l’approccio Pluralistico Integrato (Master Triennale), i cui principi sono alla base della pratica professionale di tutti i collaboratori. In particolare, puntiamo sulla centralità dell’essere umano, sull’autorealizzazione, sull’accettazione incondizionata, sull’autenticità e sulla congruenza.

    La nostra mission

    Il nostro obiettivo è formare persone che siano in grado di promuovere i principi e i valori del Counseling come l’ascolto empatico, la reciprocità, l’autenticità nelle relazioni, la consapevolezza e l’espressione delle emozioni.  Il nostro intento è inoltre fornire gli strumenti relazionali e di comunicazione utili alla gestione efficace delle dinamiche lavorative, con la costante attenzione all’unicità e al rispetto dell’essere umano, anche nel mondo delle professioni. Vogliamo formare docenti ed educatori che sappiano ascoltare e guidare i ragazzi verso il riconoscimento e l’espressione dei loro potenziali; personale medico e sanitario che sappia aiutare i pazienti ad affrontare la malattia anche dal punto di vista emotivo; manager e professionisti della comunicazione che siano capaci di portare un miglioramento nel modo di relazionarsi con gli altri e con se stessi.

    Il direttivo 

    Margherita Serpi: presidente Aspic Milano, psicologa, psicoterapeuta, supervisore , counselor formatore
    Marisa Callegari: vicepresidente, psicologa, psicoterapeuta
    Alessia Villa: responsabile marketing e relazioni esterne
    Luca Ciancia: regista, consulente di tecniche teatrali
    Federico Rossi: counselor, consulente film maker e web comunication

    I collaboratori

    Francesca Langiu: responsabile segreteria didattica
    Alcesti Alliata: counselor,docente, coordinatrice del centro di Ascolto, responsabile pagina facebook
    Chiara Di Cristofaro: counselor, docente, responsabile pagina facebook 

    I docenti

    Alcesti Alliata
    Massimo Buratti
    Marisa Callegari
    Cristiana Cappello
    Luca Ciancia
    Chiara Di Cristofaro
    Paola Gonella
    Claudia Scilletta
    Margherita Serpi
    Elisa Viani
    Alessia Villa
     
     
     
  • Corso in Art-Counseling

    L'uso della creatività nella relazione d'aiuto

    Corso di perfezionamento

     Direzione Didattica: Dott.ssa Margherita Serpi

     

    SCARICA LA PRESENTAZIONE DEL CORSO EDIZIONE 2020-20211

    immagine Art counseling

    L’espressività artistica o comunque creativa, come la definisce Winnicott, permette di esprimere in modo spontaneo e simbolico quanto è nascosto nel proprio mondo interno, facilitando il processo di affioramento alla coscienza e alla consapevolezza delle tematiche archiviate e irrisolte; suscita interrogativi sui lati oscuri dell’oggetto artistico e sulla personalità del soggetto che ne fruisce.
     

    Il Corso offre l’opportunità di comprendere e sperimentare la relazione stretta, articolata e profonda tra la concezione dell’arte, il processo, il significato artistico e lo scopo comune al Counseling di favorire la liberazione di emozioni represse, lo sfogo delle tensioni emotive.

     
    DESTINATARI
    Il corso è rivolto a tutti i professionisti della relazione d’aiuto: Counselor diplomati e in formazione, psicologi, educatori, assistenti sociali, oltre che ad artisti, creativi e animatori, insegnanti, operatori museali e chiunque voglia sperimentare e avvalersi di strumenti teorico-pratici legati all’espressione creativa per accrescere consapevolezza e risorse personali e professionali da applicare nei diversi campi dell’aiuto alla persona.
     
     
    OBIETTIVI 
    Scopo del corso è specializzare i Counselor diplomati e tutte le figure professionali che a vario titolo lavorano nella relazione d'aiuto con competenze avanzate nella conduzione di lavori di crescita individuali e di gruppo a mediazione artistica e con approfondite conoscenze dei processi creativi e artistici per mezzo di laboratori e interventi individuali volti al sostegno e al cambiamento nell’area personale.
     
     
    METODOLOGIA
    La Formazione in Art Counseling integra le tecniche del colloquio di Counseling ad approccio pluralistico integrato con gli strumenti propri dell’espressione artistica, per agevolare e facilitare la comunicazione non verbale tramite il colore, la creta, le immagini, la metafora, la parola poetica, la musica, la danza, il teatro.
     
    Il Corso si avvale di un corpo docente di alto profilo e varia distribuzione disciplinare, comprendente Counselor professionisti, psicologi, psicoterapeuti supervisori e liberi professionisti che operano nel campo della relazione d’aiuto mediata dall’arte e dall’espressività.*
     
    I contenuti teorici proposti in aula sono supportati da laboratori esperienziali, da sperimentazioni pratiche di apprendimento e sessioni simulate di Art Counseling sia individuali che di gruppo.
     
    * Il corso non fornisce conoscenze sulle modalità di utilizzo degli atti tipici della professione dello psicologo o dello psicoterapeuta, né abilitazioni a operare secondo quanto disposto da queste professioni.

     

    DURATA E MODALITA' DI SVOLGIMENTO 
    1 serata di introduzione teorica e 11 Moduli da 1 giornata al mese da ottobre 2020 a ottobre 2021 dalle 9.30 alle 19.30

    Struttura della giornata:
    09.30 - 17.30 teoria e laboratori esperienziali
    17.30 - 19.30 videomodeling e supervisione

    L'attestato finale verrà rilasciato a coloro che non hanno superato il 10% di assenze e che avranno consegnato l'elaborato finale.

     

    CALENDARIO 2020-2021

    23 e 24 ottobre 2020
    28 novembre 2020
    12 dicembre 2020
    09 gennaio 2021
    06 febbraio 2021
    06 marzo 2021
    17 aprile 2021
    09 maggio 2021
    05 giugno 2021
    11 luglio 2021
    12 settembre 2021

     

    PROGRAMMA DETTAGLIATO 2020-2021:

     

    INFO
    Costi:
    1500 € per esterni + 65 € di quota associativa

    (operazione fuori campo IVA, ex art.1 e 4 DPR 633 del 72)

    1300 € per soci ASPIC
    1250 € per soci UPASPIC

    costo singola giornata:
    130 € per esterni (inclusa quota associativa)
    100 € per soci Aspic
    90 € soci Upaspic


    Per ulteriori informazioni, la prenotazione di un colloquio di orientamento gratuito o la richiesta dei moduli di iscrizione contattare:
    SEGRETERIA ASPIC MILANO
    Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.">
    02.70006555 (lun-merc-ven dalle 10.00 alle 16.00)
    349 0807583

    SCARICA LA PRESENTAZIONE DEL CORSO EDIZIONE 2020-20211

     

     

  • Corso in Mediazione Familiare Integrata

     Direzione Didattica: Dott.ssa Margherita Serpi

    immagine mediazione

    SCARICA LA PRESENTAZIONE DEL CORSO EDIZIONE 2021 

     

     

    Questo percorso formativo si caratterizza per l'adozione dell'approccio pluralistico integrato che coniuga in maniera sinergica le varie metodologie applicabili nella relazione d'aiuto e nel processo di mediazione familiare.
    ASPIC è in Italia il promulgatore di questa integrazione ed ha operato costantemente, nei sui trent'anni e più di attività, per lo sviluppo dei concetti e delle metodologie applicate al modello integrato attraverso una continua attività diricerca scientifica.

    Dal 2000 ASPIC è impegnata nella formazione dei Mediatori Familiari e dal 2020 verrà avviato il corso anche presso la sede di Milano, avvalendosi della metodologia formativa esclusiva e consolidata dall'esperienza ventennale presso la sede di Roma.

     
    LA MEDIAZIONE FAMILIARE
    La mediazione familiare si configura come un intervento professionale caratterizzato da un atteggiamento neutale del mediatore, favorisce la risoluzione delle dinamiche conflittuali della coppia e della famiglianelle fasi che preludono, attraversano o seguonola separazione e il divorzio.
     
    Lo spazio della mediazione favorisce nella coppia la possibilità di uno sviluppo positivo della crisi e del conflitto, il mantenimento o ilripristino di un clima funzionale al benessere generale.
     
    L'intervento facilita lo scambio comunicazionale durante l'analisidella situazione conflittuale e nel corso della trattativa, consente l'ampliamento del campo percettivo a favore di nuove opzioni funzioanli al cambiamento; garantisce il rispetto delle necessità emotive dei soggetti coinvolti, facilita l'adozione di uno schema orientato alla soluzione delle controversie.
     
    La professione del Mediatore Familiare è definita dalla norma UNI 11644-2016, ai sensi della Legge 4/2013.
     
    IL MEDIATORE FAMILIARE INTEGRATO
    il modello pluralistico integrato applicato alla mediazione familiare offre al Mediatore e alla famiglia l'opportunità di un'ampia gamma di visioni e strumenti che si adattano alla realtà di coppia e di famiglia contemporanea; propone un intervento ecologico e personalizzato, centrato sui bisogni deimediandi, focalizzato sulle implicazioni affettive e cognitive di tutti i soggetti coinvolti nel sistema familiare. 
     

    DESTINATARI
    L'accesso al corso è riservato a chi è in possesso di:

    -una laurea almeno triennale nell'area Umanistica, Sanitaria, Sociale

    - possono accedervi anche candidati con adeguata e documentata esperienza professionale almeno quinquennale nelle aree sociali, educative, sanitarie

     

    Ai counselor ASPIC saranno riconosciute le ore relative alle tematiche trasversali del primo e secondo anno della formazione in Counseling

     
    OBIETTIVI
    I risultati attesi nella formazione prevedono l'acquisizione di competenze riguardanti:
    - il profilo professionale del mediatore familiare
    - la comunicazione coniugale e familiare nei contesti di crisi e conflitto
    - l'analisi della situazione, dei bisogni individuali e del contesto
    - l'acquisizione di metodologie di approccio nella mediazione dei conflitti
    - l'organizzazione e la riorganizzazione della struttura familiare nel processo di separazione
    - gli aspetti giuridici inerenti la coppia, la famiglia, i diritti dei minori, la separazione e il divorzio
    - le competenze professionali per interagire con le diverse agenzie e professionalità coinvolte nel processo di separazione e divorzio
    - la gestione della relazione d'aiuto
     
    Il Corso si avvale di un corpo docente di alto profilo e varia distribuzione disciplinare, comprendente Mediatori professionisti, avvocati e liberi professionisti che operano nel campo della mediazione familiare.
     
    I contenuti teorici proposti in aula sono supportati da laboratori esperienziali, da sperimentazioni pratiche di apprendimento e sessioni simulate di Mediazione Familiare
     
    DURATA E MODALITA' DI SVOLGIMENTO
    Il corso in Mediazione Familiare Integrata è articolato in 2 annualità per un totale di 240 ore complessive di lezione, strutturate per il 70% in materie inerenti la mediazione familiare e per il 30% in materie complementari, finalizzate all'acquisizione di competenze in ambito relazionale.
    Sono previste inoltre 80 ore dipratica operativa guidata e di supervisione a completamento del percorsoformativo di 320 ore, per il rilascio della QUALIFICA PROFESSIONALE DI MEDIATORE FAMILIARE.
     
    IL DIPLOMA
    Al completamento del percorso formativo, a coloro che avranno superato le prove pratiche e scritte e non avranno registrato più del 10% di assenze annue, verrà rilasciato il diploma di Mediatore Familiare, che consente l'iscrizione as Asso.me.f.- associazione professionale di categoria ai sensi delle L. 4/2013 - in linea con la Norma UNI 11644-2016
     

    ACCREDITAMENTI

    il corso è accreditato all'Associazione Professionale dei Mediatori Familiari Asso.me.f.

     

    PROGRAMMA

    PRIMO ANNO:

    - fondamenti dell'approccio pluralistico integrato, l'approccio centrato sulla persona

    - teoria della comunicazione

    - Teorie e strumenti di ascolto, comunicazione, relazione

    - il colloquio nella relazione di mediazione

    -Ciclodivita della famiglia, della coppia nella contemporaneità

    -formazione, sviluppo e crisi nella relazione di coppia

    - stili di collusione e conflitto nel rapportodicoppia

    - implicazioni relazionali e giuridiche della fase di separazione e divorzio

    - diritto di famiglia e dei minori

    -il ruolo dei figlie della famiglia di origine nella separazione e divorzio

    - modelli e etecniche di mediazione nell'approccio integrato

    - Pratica guidata - role play

    - supervisione

     

    SECONDO ANNO:

    - dalla valutazione del conflitto al processo di mediazione familiare

    - L'analisi della situazione e dei bisogni individuali e del contesto

    - Il contratto di mediazione

    - Tecniche di mediazione familiare integrata modello ASPIC

    - Elementi didiritto familiare e quadro legale della separazione e divorzio

    - Etica e deontologia del Mediatore Familiare

    - Confiniprofessionali e rapporti con la rete professionale

    - Pratica guidata

    - Supervisione

     

    CALENDARIO PRIMA ANNUALITA' 2021:

    23 gennaio 

    20 febbraio

    28 marzo

    10 aprile

    15 maggio

    19 giugno

    10 luglio

    11 settembre

    3 ottobre

    13 e 14 novembre

    11 dicembre

     

    INFO
    Costi prima annualità: 
    2300 € + 65 € di quota associativa ASPIC con consegna della rivista annuale

    costi seconda annualità:
    1800 € + 65 € quota associativa ASPIC con consegna della rivista annuale
    Escluse le 50 ore del modulo integrativo a Roma.

    Per ulteriori informazioni, la prenotazione di un colloquio di orientamento gratuito o la richiesta dei moduli di iscrizione contattare: 

    SEGRETERIA ASPIC MILANO
    Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.">
    02.70006555 (lun-merc-ven dalle 10.00 alle 16.00)
    349 0807583

     

     

  • Corso in Mediazione Familiare Integrata per Counselor

    Direzione Didattica: Dott.ssa Margherita Serpi

    immagine mediazione

     Ai counselor ASPIC saranno riconosciute le ore relative alle tematiche trasversali del primo e secondo anno della formazione in Counseling

     

    Questo percorso formativo si caratterizza per l'adozione dell'approccio pluralistico integrato che coniuga in maniera sinergica le varie metodologie applicabili nella relazione d'aiuto e nel processo di mediazione familiare.
    ASPIC è in Italia il promulgatore di questa integrazione ed ha operato costantemente, nei sui trent'anni e più di attività, per lo sviluppo dei concetti e delle metodologie applicate al modello integrato attraverso una continua attività diricerca scientifica.

    Dal 2000 ASPIC è impegnata nella formazione dei Mediatori Familiari e dal 2020 verrà avviato il corso anche presso la sede di Milano, avvalendosi della metodologia formativa esclusiva e consolidata dall'esperienza ventennale presso la sede di Roma.

     
    LA MEDIAZIONE FAMILIARE
    La mediazione familiare si configura come un intervento professionale caratterizzato da un atteggiamento neutrale del mediatore, favorisce la risoluzione delle dinamiche conflittuali della coppia e della famiglianelle fasi che preludono, attraversano o seguonola separazione e il divorzio.
     
    Lo spazio della mediazione favorisce nella coppia la possibilità di uno sviluppo positivo della crisi e del conflitto, il mantenimento o ilripristino di un clima funzionale al benessere generale.
     
    L'intervento facilita lo scambio comunicazionale durante l'analisidella situazione conflittuale e nel corso della trattativa, consente l'ampliamento del campo percettivo a favore di nuove opzioni funzioanli al cambiamento; garantisce il rispetto delle necessità emotive dei soggetti coinvolti, facilita l'adozione di uno schema orientato alla soluzione delle controversie.
     
    La professione del Mediatore Familiare è definita dalla norma UNI 11644-2016, ai sensi della Legge 4/2013.
     
    IL MEDIATORE FAMILIARE INTEGRATO
    il modello pluralistico integrato applicato alla mediazione familiare offre al Mediatore e alla famiglia l'opportunità di un'ampia gamma di visioni e strumenti che si adattano alla realtà di coppia e di famiglia contemporanea; propone un intervento ecologico e personalizzato, centrato sui bisogni deimediandi, focalizzato sulle implicazioni affettive e cognitive di tutti i soggetti coinvolti nel sistema familiare. 
     

    DESTINATARI
    L'accesso al corso è riservato ai counselor professionisti

     

    Ai counselor ASPIC saranno riconosciute le ore relative alle tematiche trasversali del primo e secondo anno della formazione in Counseling

     
    OBIETTIVI
    I risultati attesi nella formazione prevedono l'acquisizione di competenze riguardanti:
    - il profilo professionale del mediatore familiare
    - la comunicazione coniugale e familiare nei contesti di crisi e conflitto
    - l'analisi della situazione, dei bisogni individuali e del contesto
    - l'acquisizione di metodologie di approccio nella mediazione dei conflitti
    - l'organizzazione e la riorganizzazione della struttura familiare nel processo di separazione
    - gli aspetti giuridici inerenti la coppia, la famiglia, i diritti dei minori, la separazione e il divorzio
    - le competenze professionali per interagire con le diverse agenzie e professionalità coinvolte nel processo di separazione e divorzio
    - la gestione della relazione d'aiuto
     
    Il Corso si avvale di un corpo docente di alto profilo e varia distribuzione disciplinare, comprendente Mediatori professionisti, avvocati e liberi professionisti che operano nel campo della mediazione familiare.
     
    I contenuti teorici proposti in aula sono supportati da laboratori esperienziali, da sperimentazioni pratiche di apprendimento e sessioni simulate di Mediazione Familiare
     
    DURATA E MODALITA' DI SVOLGIMENTO
    Il corso in Mediazione Familiare Integrata è articolato su un totale di 240 ore complessive di lezione, strutturate per il 70% in materie inerenti la mediazione familiare e per il 30% in materie complementari, finalizzate all'acquisizione di competenze in ambito relazionale.
    Sono previste inoltre 80 ore dipratica operativa guidata e di supervisione a completamento del percorsoformativo di 320 ore, per il rilascio della QUALIFICA PROFESSIONALE DI MEDIATORE FAMILIARE.
     
    IL DIPLOMA
    Al completamento del percorso formativo, a coloro che avranno superato le prove pratiche e scritte e non avranno registrato più del 10% di assenze annue, verrà rilasciato il diploma di Mediatore Familiare, che consente l'iscrizione as Asso.me.f.- associazione professionale di categoria ai sensi delle L. 4/2013 - in linea con la Norma UNI 11644-2016
     

    ACCREDITAMENTI

    il corso è accreditato all'Associazione Professionale dei Mediatori Familiari Asso.me.f.

     

    PROGRAMMA RISERVATO AI COUNSELOR PROFESSIONISTI:

     

    -Storia e introduzione alla mediazione familiare

    - Il percorso di mediazione ad approccio pluralistico integrato

    - orientamento al colloquio di mediazione e fasi del processo

    - la Premediazione

    - la normativa UNI - etica e deontologia

    - il profilo del mediatore familiare

    - contratto/confini/competenze

    - ciclo di vita della famiglia, della coppia nella contemporaneità

    - formazione, sviluppo e crisi nella relazione di coppia

    - stili di collusione e conflitto nel rapporto di coppia

    - implicazioni relazionali e giuridiche della fase di separazione e divorzio

    - diritto di famiglia e dei minori

    - il ruolo dei figlie della famiglia di origine nella separazione e divorzio

    - modelli e e tecniche di mediazione nell'approccio integrato

    - la negoziazione verso la bozza d'accordo

    - le emozioni del mediatore e della coppia in mediazione

    - la riorganizzazione del sistema familiare dopo l'evento separativo

    - elementi didiritto familiare e quadro legale della separazione e divorzio

    - dalla valutazione del conflitto al processo di mediazione familiare

    - L'analisi della situazione e dei bisogni individuali e del contesto

     

    - Pratica guidata - role play ad ogni incontro

    - tirocinio

    - supervisione

     

     

    INFO
    Costi:
    1800 € + 65 € di quota associativa ASPIC con consegna della rivista annuale
    Nel costo è inclusa la formazione FAD
    Escluse le 50 ore del modulo integrativo a Roma (520,00 €)

    Per ulteriori informazioni, la prenotazione di un colloquio di orientamento gratuito o la richiesta dei moduli di iscrizione contattare: 

    SEGRETERIA ASPIC MILANO
    Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.">
    02.70006555 (lun-merc-ven dalle 10.00 alle 16.00)
    349 0807583

     

  • Counseling per le Relazioni Intime Non Convenzionali

     

    immagine REIN 

    SCARICA LA PRESENTAZIONE DEL CORSO EDIZIONE 2020 

     

    Incontro di presentazione:
    23 gennaio 2020 ore 19.30


    OBIETTIVI
    Offrire un percorso specifico di approfondimento in Counseling legato al mondo delle non-monogamie etiche (NME) e al BDSM. Conoscee e comprendere meglio le esigenze specifiche di questa particolare utenza e padroneggiare strumenti di agevolazione. Costruire una rete di professionisti Counselor NME e/o BDSMer friendly.

    DESTINATARI
    Counselor Professionisti e in formazione, altri operatori coinvolti a vario titolo nell’ambito della promozione del benessere relazionale e sessuale.

    METODOLOGIA
    La metodologia sarà caratterizzata da un’alternanza tra fasi teoriche e momenti in cui i partecipanti saranno chiamati a giocare un ruolo attivo, attraverso role play ed esercitazioni pratiche.

    Monte ore cumulabile nei vari corsi ASPIC
    Valido per l’aggiornamento professionale.

    TEMATICHE DEL CORSO
    Primo modulo
    • Introduzione alle non monogamie etiche e al BDSM
    • Il Counseling per le relazioni intime non convenzionali
    • Approfondimento sulle non-monogamie etiche
    • Approfondimento sul BDSM


    Secondo modulo
    • Accoglienza, alleanza operativa e fasi di lavoro.
    • Strumenti e tecniche di Counseling utili per lavorare con utenti eticamente non-monogami (NME)
    • Strumenti e tecniche di Counseling per lavorare con utenti BDSMer
    • Esercitazione guidata
    • Workshop: vissuti del Counselor in relazione

    ARTICOLAZIONE DEL TRAINING E CALENDARIO
    24 ore di formazione teorico-esperienziale suddivisa in due moduli formativi
    Incontro di presentazione: giovedi 23 gennaio ore 19.00

    I° modulo: Sabato 29 febbraio dalle 15.00 alle 19.30 e Domenica 1 marzo dalle 9.00 alle 18.30

    II° MODULO: Sabato 28 marzo 2020 dalle 15.00 alle 19.30 e Domenica 29 marzo 2020 dalle 09.00 alle 18.30.

    Il corso partirà al raggiungimento di un numero minimo di iscritti
    Il programma potrebbe subire variazioni che saranno tempestivamente comunicate agli iscritti

    COSTI
    Il costo dell’intero corso è di:
    330€ (+IVA) per i soci
    400€ (+IVA) per i non soci

    LISTA COUNSELOR FRIENDLY
    Per i Counselor che intendano aderire alla lista Counselor Friendly, a conclusione dell'intero percorso formativo, è richiesto il superamento di un esame scritto sulle tematiche del Training.
    * esame gratuito per i soci.
    *per mantenere la propria adesione all’interno della lista è richiesta l'iscrizione associativa annuale all'UPASPIC.

    Per ulteriori informazioni, la prenotazione di un colloquio di orientamento gratuito o la richiesta dei moduli di iscrizione contattare: 

    SEGRETERIA ASPIC MILANO
    Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.">
    02.70006555 (lun-merc-ven dalle 10.00 alle 16.00)
    349 0807583

     

  • Counselor

  • Formazione permanente

    Per l'anno 2019-2020 Aspic Milano accompagna i propri Counselor nella formazione continua con le seguenti proposte:

    LA PROGRAMMAZIONE HA SUBITO IMPORTANTI MODIFICHE E AGGIORNAMENTI -
    VI INVITIAMO A VERIFICARE NELL'AREA NEWS ED EVENTI IL CALENDARIO DELLE NUOVE INIZIATIVE


    SEMINARI SERALI: dalle 19.30 alle 22.30

    VENERDI 25 OTTOBRE 2019: WORKSHOP DI SAND THERAPY
    a cura di Margherita Serpi, psicologa, psicoterapeuta, presidente di Aspic Milano

    Nel 2020 gli appuntamenti serali (un mercoledi al mese) saranno dedicati alla mediazione corporea nel counseling
    a breve sarà disponibile il calendario con gli argomenti e le date

     

    FORMAZIONE ONE DAY:dalle 09.30 alle 18.30

    formazione di una intera giornata, per approfondire anche dal punto di vista esperienziale alcuni strumenti e/o tematiche di particolare interesse.

     ALLENAMENTO AL COLLOQUIO DI COUNSELING: 
    dissertazione sui casi con videodidattica e supervisione dei lavori svolti 

    a cura di Margherita Serpi, presidente Aspic Milano e Alessia Villa, professional counselor

    DATE:
    23 novembre 2019
    15 dicembre 2019
    18 Gennaio 2020
    29 febbraio 2020
    29 marzo 2020 (domenica)
    18 aprile 2020
    24 maggio 2020 (domenica)
    27 giugno 2020
    26 settembre 2020
    31 ottobre 2020
    28 novembre 2020

     

    LA MEDIAZIONE ARTISTICA:

     26 OTTOBRE 2019
    Le arti grafico-visive:“la pittura creativa”
    docente: Matteo Fioravanti, counselor e arteterapeuta

    16 NOVEMBRE 2019
    Il metodo Caviardage® e la scrittura creativa
    docenti: Angela Morgese, esperta certificata metodo Caviardage e Margherita Serpi, psicologa e psicoterapeuta

    14 DICEMBRE 2019
    Collage e de-collage
    docenti: Veronica Durante, arteteraputa e Margherita Serpi, psicologa e psicoterapeuta

    18 GENNAIO 2020
    IL VIC e ildisegno dell'immaginario,
    una via d’accesso privilegiata verso il benessere della nostra vita interiore
    docente: Marisa Callegari, psicoterapeuta e presidente Aspic Psicologia Milano

    29 FEBBRAIO 2020
    Archetipi e Fiabe, il viaggio dell’eroe
    docente: Laura Becatti, psicologa, psicoterapeuta, counselor Aspic

    28 MARZO 2020
    Il gioco è una cosa seria - Costruire metafore con i mattoncini LEGO
    docente: Alessia Villa, professional counselor e vicepresidente Aspic Milano

    25 APRILE 2019
    Esprimersi attraverso immagini ed oggetti
    docente: Silvia Zambon, professional counselor e psicomotricista

    23 MAGGIO 2020
    Teatro e Counseling: Strumenti teatrali per lavorare con le emozioni
    docenti: Luca Ciancia, regista teatrale e Margherita Serpi, psicologa, psicoterapeuta

    27 GIUGNO 2020
    La manipolazione: Significati, limiti e risorse del plasmare la creta
    docente: Matteo Fioravanti, counselor e Arteterapeuta

    12 SETTEMBRE 2020
    La musica nel Counseling
    docente: Massimo Buratti, filosofo, psicologo, counselor Aspic Milano

    10 OTTOBRE 2020
    La fotografia e il video nel Counseling
    docente: Alessia Villa, professional counselor, specializzazione in tecniche audio-visive

     ____________________________

     GIOCHI E COUNSELING DI GRUPPO
    01 FEBBRAIO: 
    La creazione del gruppo: collaborazione e team building
    a cura di Massimo Buratti, piscologo, filosofo e counselor e Alcesti Alliata, counselor e filosofa

    02 FEBBRAIO: 
    Il gioco e il conflitto nel gruppo
    a cura di Alessia Villa, Professional counselor e allenatrice sportiva e Silvia Zambon, Professional counselor e psicomotricista

    ____________________________

    LA GESTALT:

    01 MARZO 2020: 
    Gestalt Training: le tecniche gestaltiche nel Counseling
    a cura di Alcesti Alliata, professional counselor

    ____________________________

     

     

     

    CORSI DI FORMAZIONE AVANZATA

    Corso in Art Counseling - IV anno: 120 ore
    un sabato al mese per approfondire l'uso della creatività nella relazione d'aiuto, tanti strumenti (dall'espressione grafo-pittorica all'uso delcorpo, dall'argilla al teatro, dalla fotografia al gioco)per aiutare se stessi e i propriclienti nella conoscenza del sè sublimando la parola e la razionalità.
    INIZIO DEL CORSO: OTTOBRE 2019 - E' COMUNQUE POSSIBILE INSERIRSI IN QUALSIASI MOMENTO DELL'ANNO
    SCARICA LA PRESENTAZIONE

    Corso in Enneagramma, uno strumento in più: 90 ore
    Corso esperienziale, per vivere attivamente lo strumento mediante un panel di interviste e il confronto delle proprie storie personali, con alternanza di contenuti teorici e momenti in cui i partecipanti saranno chiamati a giocare un ruolo attivo nella conoscenza e nell’utilizzo dell’Enneagramma.
    INIZIO DEL CORSO: in calendarizzazione per il 2020

    Corso in Counseling, cibo e salute: 50 ore
    Psicoeducazione, counseling e Coaching nella promozione del benessere e nella gestione dei problemi con l'alimentazione, il peso e l'immagine corporea.
    PROSSIMA EDIZIONE: 11-12-13 OTTOBRE e 29-30 NOVEMBRE e 1 DICEMBRE 2019
    SCARICA LA PRESENTAZIONE

    Corso in Counseling sessuologico: 50 ore
    work in progress
    edizione prevista in OTTOBRE 2020

     

     

     

     

     

  • La professione del Counseling

    DEFINIZIONI E NORMATIVE 

    COS’E’ il COUNSELING

    Il Counselling è un'attività professionale intesa come relazione d’aiuto che muove dall’analisi dei problemi del cliente e si propone di costruire una nuova visione di tali problemi e di attuare un piano di azione per realizzare le finalità desiderate dal cliente (prendere decisioni, migliorare relazioni, sviluppare la consapevolezza, gestire emozioni e sentimenti, superare conflitti).

    Il Counselling è un'attività professionale all'interno di una relazione basata su un contratto. Il processo di counselling consente ai clienti di sviluppare consapevolezza, opzioni e competenze per la gestione dei problemi e lo sviluppo personale, professionale e organizzativo, attraverso la valorizzazione dei loro punti di forza e delle risorse.
    Il suo obiettivo è quello di favorire l'autonomia in relazione all'ambiente sociale, professionale e culturale.

    Si distinguono due tipi di Counseling:

    1) Counseling primario: attività professionale di Counseling praticata nel privato, nei centri di Ascolto, nel volontariato e nelle organizzazioni profit e non-profit.

    2) Counseling complementare (uso delle abilità di Counseling ad integrazione di diverse professionalità): viene utilizzato nelle professioni psicosociali o socioeducative, come pure in altre professioni nel campo sociale: sanitario, medico, legale ed economico

     

    CHI E’ IL COUNSELOR

    Il Counselor è un professionista specificatamente formato a vari livelli secondo i criteri stabiliti dalle associazioni professionali di Counselling e certificati dalle stesse. Possiede competenze specifiche per la gestione del colloquio con persone, coppie, famiglie; competenze nella conduzione di gruppi e nell'intervento organizzativo. Possiede inoltre conoscenze di cultura sociologica, psicologica e antropologica e della comunicazione.

    GLI SBOCCHI PROFESSIONALI DEL COUNSELOR

    1) Area dell'intervento rivolto a singole persone: si focalizza sulle risorse, favorisce l'individuazione di nuovi punti di vista, facilita processi decisionali e accompagna nelle scelte autonome, evolutive e volte al benessere.

    2) Area dell'intervento nell'ambito familiare: sostiene le famiglie nelle possibili difficoltà; sostiene i passaggi legati al ciclo di vita familiare; favorisce l'individuazione delle risorse, l'accordo e le soluzioni nell'ambito educativo.

    3) Area dell'intervento nelle organizzazioni e nelle aziende: utilizza griglie di lettura dei contesti e metodi di intervento per lo sviluppo, facilita momenti di passaggio e riorganizzazione, esercita il problem solving, mette a fuoco le esigenze di ciascuno e di tutti e facilita la presa di decisioni che soddisfino le esigenze dell'organizzazione. Fornisce all'interno delle organizzazioni servizi di Counseling alle persone ed ai gruppi.

    4) Area dell'intervento nell'ambito sociale e sanitario: offre la possibilità di accompagnare i singoli e le famiglie nei passaggi del percorso sanitario o sociale. Favorisce scambi comunicativi tra il personale e gli individui ed i loro familiari. Aiuta le persone nell'affrontare il cambiamento tra la vita fin'ora condotta e quello successivo ad un evento nel campo sanitario o sociale.

    5) Area dell'intervento nell'ambito scolastico ed educativo: nell'ambito educativo e scolastico sostiene le competenze comunicative e relazionali di ragazzi, insegnanti, educatori e genitori, con attività individuali e di gruppo.

    LE MODALITA’ OPERATIVE DEL COUNSELOR

    Il Counselor opera sulla base di un contratto con un obiettivo preciso e verificabile in periodi e modalità di intervento definiti, prevede nella sua attività il monitoraggio, la valutazione e la verifica delle sue attività.

    Si aggiorna costantemente e utilizza regolarmente momenti di supervisione professionale. Svolge attività di ricerca.

    I REQUISITI PROFESSIONALI DEL COUNSELOR

    I requisiti per la figura professionale del counselor sono definiti in termini di conoscenza, abilità e competenza, in conformità al Quadro Europeo delle Qualifiche (EQF – European Qualifications Framework)

     

    COMPETENZE DEL COUNSELOR

    Attuare un intervento di counselling primario con individui, coppie e famiglie.

    Conoscenze 

    Abilità  

    • Metodologie di lettura dei contesti e professionali e dei sistemi di appartenenza

    • Conoscenze di base e avanzate relative al proprio modello teorico di riferimento

    • Conoscenze relative ai processi comunicativi e alla comunicazione interpersonale: Linguaggi verbali e non verbali

    • Metodologie di attivazione delle risorse personali e del sistema di appartenenza e dei contesti di vita del cliente

    • Conoscenza del lavoro per contratti di counselling per diversi setting con individui e gruppi.

    • Criteri per il monitoraggio e la valutazione dell'efficacia del lavoro di counselling.

    • Stabilire e mantenere la relazione di counselling

    • Trattare attraverso i processi comunicativi le richieste del cliente dal primo contatto fino alla conclusione del percorso di counselling.

    • Raccogliere ed utilizzare i dati per formulare una definizione del problema.

    • Definire un contratto consulenziale

    • Focalizzarsi sulle risorse e i punti di forza come agenti di cambiamento.

    • Sviluppare la capacità del cliente di individuazione e di utilizzo delle risorse personali.

    • Considera gli aspetti socio-culturali propri e del sistema cliente.

    • Applicare procedure di gestione dei problemi

    • Utilizzare la comunicazione empatica e le metodologie di ascolto attivo

    • Applicare metodi di ampliamento dei punti di vista.

    • Leggere processi comunicativi.

    • Applicare e Favorire l'utilizzo di metodologie del decision making

    • Applicare e favorire lo sviluppo del pensiero creativo

    • Riconoscere ed utilizzare la supervisione professionale per monitorare la qualità del proprio lavoro.

    • Riconoscere ed inviare l'individuo, le coppie e le famiglie ad un intervento professionale specifico.

    • Verifica l'intervento svolto

     

     

    Attuare l'intervento di counselling su un gruppo

     

    Conoscenze

    Abilità  

    • Metodologie di lettura dei contesti

    • Elementi del modello teorico di riferimento

    • Elementi di comunicazione interpersonale: Linguaggi verbali e non verbali, Comunicazione e processi comunicativi empatica

    • Comunicazione multimediale

    • Metodologie di attivazione delle risorse personali e del sistema di appartenenza

    • Conoscenza del lavoro per contratti di counselling per diversi setting con individui e gruppi.

    • Criteri per il monitoraggio e la valutazione dell'efficacia del lavoro di counselling.

    • Raccogliere ed utilizzare i dati per formulare una definizione del problema.

    • Definire un contratto di consulenza con il gruppo

    • Focalizzarsi sulle risorse e i punti di forza come agenti di cambiamento.

    • Sviluppare la capacità di individuazione e di utilizzo delle risorse del gruppo.

    • Considera gli aspetti socio-culturali propri e del sistema cliente.

    • Applicare procedure di gestione dei problemi

    • Applicare la comunicazione empatica e le metodologie di ascolto attivo

    • Applicare metodi di ampliamento dei punti di vista.

    • Leggere processi comunicativi.

    • Applicare e Favorire l'utilizzo di metodologie del decision making

    • Applicare e favorire lo sviluppo del pensiero creativo

    • Riconoscere ed utilizzare la supervisione professionale per monitorare la qualità del proprio lavoro.

    • Facilitare la comunicazione nel gruppo: mantenere un clima accogliente, permettere l'espressione dei diversi e conduzione punti di vista, gestire i conflitti, mantenere i tempi stabiliti.

    • Applicare metodologie di coordinamento e conduzione di gruppi.

    • Utilizzare esercitazioni e attività specifiche per facilitare gli apprendimenti e la crescita del gruppo

    • Verificare l'intervento svolto.

     

     

    Attuare un progetto di counselling nelle organizzazioni

    Conoscenze 

    Abilità  

    • Conoscenza professionale del campo di applicazione del progetto di counselling

    • Metodologie di lettura dei contesti

    • Conoscenza dei processi organizzativi

    • Conoscenza delle dinamiche di gruppo e digestione del gruppo.

    • Elementi del modello teorico di riferimento

    • Elementi di comunicazione interpersonale: linguaggi verbali e non verbali, comunicazione e processi comunicativi empatici

    • Metodologie di attivazione delle risorse personali e del sistema di appartenenza

    • Conoscenza del lavoro per contratti di counselling per diversi setting con individui e gruppi.

    • Criteri per il monitoraggio e la valutazione dell'efficacia del lavoro di counselling.

    • Raccogliere ed utilizzare i dati per formulare una definizione del problema.

    • Definire contratti in ambito organizzativo

    • Focalizzarsi sulle risorse e i punti di forza come agenti di cambiamento.

    • Sviluppare la capacità di individuazione e di utilizzo delle risorse dei singoli e dell'organizzazione.

    • Considera gli aspetti socio-culturali propri dei singoli, dei gruppi e dell'organizzazione

    • Applicare procedure di gestione dei problemi.

    • Applicare la comunicazione empatica e le metodologie di ascolto attivo.

    • Applicare metodi di ampliamento dei punti di vista.

    • Leggere processi comunicativi.

    • Applicare e favorire l'utilizzo di metodologie del decision making

    • Applicare e favorire lo sviluppo del pensiero creativo

    • Facilitare la comunicazione dei gruppi all'interno dell'organizzazione.

    • Accompagnare individui e gruppi nei processi di cambiamento.

    • Applicare metodologie di coordinamento di gruppi.

    • Applicare metodologie di gestione d'aula.

    • Applicare metodologie di progettazione e pianificazione delle attività.

    • Applicare metodologie di gestione dei conflitti

    • Applicare criteri per il monitoraggio e la valutazione dell'efficacia del lavoro di counselling.

    • fornire un report finale.

    • Riconoscere ed utilizzare la supervisione professionale per monitorare la qualità del proprio lavoro.

     

    Attuare intervento di counselling complementare.

    Conoscenze 

    Abilità  

    • Conoscenze teoriche e tecniche dell'ambito professionale

    • Metodologie di lettura dei contesti

    • Elementi del modello teorico di riferimento

    • Elementi di comunicazione interpersonale: linguaggi verbali e non verbali, comunicazione e processi comunicativi empatici

    • Metodologie di attivazione delle risorse personali e del sistema di appartenenza.

    • Conoscenza delle dinamiche di gruppo e di gestione del gruppo.

    • Criteri per il monitoraggio e la valutazione dell'efficacia del lavoro di counselling.

    • Individuare risorse personali e del campo di applicazione professionale.

    • Focalizzarsi sulle risorsee i punti di forza come agenti di cambiamento.

    • Sviluppare la capacità di individuazione e di utilizzo delle risorse personali e del proprio ambito professionale

    • Considera gli aspetti socio-culturali propri e del sistema cliente.

    • Applicare procedure di gestione dei problemi

    • Applicare la comunicazione empatica e le metodologie di ascolto attivo

    • Applicare metodi di ampliamento dei punti di vista.

    • Leggere processi comunicativi.

    • Applicare e Favorire l'utilizzo di metodologie del decision making

    • Applicare e favorire lo sviluppo del pensiero creativo

    • Facilitare la comunicazione dei gruppi

    • Applicare metodologie di gestione dei conflitti.

    • Riconoscere ed utilizzare la supervisione professionale per monitorare la qualità del proprio lavoro professionale.

    • Riconosce ed accompagna l'individuo, le coppie e le famiglie ad un intervento professionale specifico.

     

      LA FORMAZIONE DEL COUNSELOR

    1.Qualifica di Counselor: per l’ammissione:

    a) titolo di studio corrispondente almeno alla licenza di scuola superiore;

    b) attività formative con le seguenti caratteristiche: almeno 450 ore da espletare in non meno di due anni e comprensive di tirocinio alla fine del percorso; tra gli insegnamenti impartiti devono essere presenti “elementi di etica e deontologia professionale” e “fondamenti di psicologia”;

    c) il Corso deve fare riferimento ad un modello di Counseling riconosciuto dalla cultura nazionale o internazionale;

    d) al termine del Corso deve essere prevista la verifica (prova pratica e tesina).

    2. Qualifica di Counselor professionista:

    a) per l’ammissione: qualifica di Counselor; attività formative, comprensive di tirocinio e supervisione, per un totale di almeno 450 ore da espletare in non meno di un anno.

    3. Qualifica di Counselor professionista avanzato:

    a) per l’ammissione: qualifica di Counselor professionista; attività formative per un totale di almeno 850 ore costituite in prevalenza da tirocini e attività supervisionata.

    4. Qualifica di Formatore in Counseling: In attesa della definizione di propri standard di formazione, il CNCP riconosce i criteri per Docenti e Supervisori adottati dalle Scuole, Istituti e Centri che presentano i loro programmi all’accreditamento.

     

     

  • Training in Counseling, CIBO & SALUTE

    Psicoeducazione, Counseling e Coaching nella promozione del benessere e nella gestione dei problemi
    con l'alimentazione, il peso e l'immagine corporea.

    immagine cibo e salute

    PROSSIMA EDIZIONE 2019:
    11-12-13 OTTOBRE prima parte
    29-30 NOVEMBRE E 1 DICEMBRE seconda parte

    Destinatari
    Professionisti e operatori impegnati nella prevenzione, nell'educazione e nella riabilitazione delle patologie alimentari, del peso e dell'immagine corporea e chiunque sia interessato anche personalmente a queste tematiche. 

    Obiettivi e Finalità
    Divulgare i risultati più recenti della ricerca nel campo della nutrizione e dei disturbi alimentari psicogeni.
    Trasmettere abilità di progettazione nell'ambito della prevenzione e nella conduzione di gruppi psicoeducativi.
    Promuovere l'applicazione di procedure personalizzate di intervento di provata efficacia.
    Incrementare la pratica del Counseling come strumento e processo di cambiamento trasversale a professionalità ed approcci teorici diversi.

    Articolazione e orari
    Corso di 50 ore: 40 ore in presenza + 10 di autoformazione e assessment.
    Il corso si svolge in due moduli di 20 orecon frequenza dal venerdì alla domenica, con i seguenti orari:

    Venerdi:      15.00 - 19.30
    Sabato:         9.00 - 19.30
    Domenica:    9.00 - 17.00 

    Programma e modalità di iscrizione
    Possibilità di rateizzazione o iscrizione solo ad 1 modulo o alle singole giornate aperte a tutti.
    Per info e iscrizioni scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  


    SCARICA IL PROGRAMMA 

     

     

News ed Eventi

  • Counseling per le Relazioni Intime Non Convenzionali +

    Read More
  • Corso in Mediazione Familiare Integrata per Counselor +

    Read More
  • Corso in Mediazione Familiare Integrata +

    Read More
  • Corso in Art-Counseling +

    per specializzarsi nell'uso delle tecniche artistico-espressive nel counseling. Possibilità di seguire anche i singoli moduli di interesse​. Read More
  • 22^ Edizione Master triennale in Counseling +

    Sono aperte le iscrizioni alla 19° edizione del Master Triennale Read More
  • 1

Su questo sito usiamo i cookies. Navigandolo accetti